Cos'è il certificato di agibilità?

Oggi impariamo un nuovo termine, cos’è il certificato di agibilità?
E’ un documento che certifica la presenza di condizioni di sicurezza, igiene e salubrità di un edificio e dei suoi impianti sulla base di quanto stabilisce l’art. 24 del Testo Unico dell’Edilizia.
documenti
Il titolare del permesso di costruire o di fare qualsiasi lavoro di modifica dell’immobile, ha l’obbligo di richiedere il documento al Comune entro 15 giorni dall’ultimazione dei lavori, pena una sanzione pecuniaria.
L’attestato sarà poi rilasciato 30 giorni dopo la presentazione della domanda.
 

Il sistema casa qualità

Finalmente nella progettazione degli edifici si pensa come prima cosa al risparmio energetico. Ce lo garantisce il disegno di legge n. 1952 approvato l’8 giugno scorso.
casa_ambiente
La legge sarà applicata alla costruzione di  nuovi edifici,  agli interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e agli interventi di ristrutturazione e di ampliamento che non superino il 20% dell’esistente.
La certificazione prenderà in considerazione i consumi energetici sulla base di una serie di parametri quali l’isolamento, l’esposizione, l’orientamento, l’ombreggiamento e la ventilazione e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. La classificazione avverrà assegnando una lettera decrescente in base alla qualità dell’edificio: categorie di efficienza A, B, C, e D e serie di qualità 1, 2, 3 e 4.
Un sistema di certificazione che si pone l’obiettivo quindi di migliorare la qualità ambientale, attraverso l’analisi dell’impatto che l’edilizia ha sull’ambiente, ma anche il benessere psicofisico di chi gli edifici li abita.
Una volta che la legge sarà approvata dal Senato,  gli Enti locali potranno prevedere delle agevolazioni per gli edifici che adotteranno il sistema, ad esempio nella riduzione degli oneri di urbanizzazione e di imposte come l’Ici.
Attendiamo l’approvazione 🙂

Consigli per comprare casa

Comprare casa è un desiderio molto ambito da tutti, specie dalle giovani coppie o i single per affermare la loro indipendenza.
Al giorno d’oggi è una scelta importante e non spesso si ha la conoscenza di tutti gli accorgimenti che si dovrebbero avere in una scelta importante come l’acquisto di una casa, specie se è la prima esperienza.
Di seguito un elenco con alcuni suggerimenti per il vostro acquisto:
– Effettuate sempre i controlli presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari e presso il Catasto per accertare la regolarità e la proprietà dell’immobile, specie se la villetta a schiera costa poco.
– Se avete deciso di acquistare un immobile da una società è bene verificare presso gli uffici competenti che la stessa non sia in uno stato fallimentare.
– Se acquistate tramite agenzia è bene conoscere sul’affidabilità dell’agente, ma in tutti questi casi è bene andare con qualcuno che ha già avuto esperienza in questa tipologia di acquisti, per esempio i vostri genitori. Attenzione alla clausola limitativa dei diritti nel contratto, per esempio l’impegno unilaterale del potenziale compratore ad acquistare casa; se siete tramite agenzia e l’agente firma il compromesso per conto del venditore è bene che abbiate un mandato esplicito da parte dell’agente.
– La scelta della zona è importante tanto quanto il costo, in quanto se scegliete di abitare distanti dal vostro posto di lavoro o per esempio dalla vostre comodità , può incidere sulle spese o fine mese. Da considerare come cardini per la casa sono la vicinanza ai mezzi pubblici, la distanza dai supermercati, centri commerciali e negozi di prima necessità. Per le giovani coppie meglio prestare attenzione se nelle vicinananze ci sono scuole, asili nido per la futura prole.
– Verificare l’esposizione della casa rispetto al sole, alla luce che potrebbe avere durante la giornata.
– Controllate lo stato degli impianti indraulici, di riscaldamento, elettrici e attacchi tv, specie se la casa è di seconda mano. Gli elettrodomestici è buona cosa comprarli nuovi. A questo aggiungete le spese per gli eventuali lavori di ampliamento.
– Controllate che il venditore abbia pagato tutte le tasse e le imposte relative al fabbricato in quanto, se non lo ha fatto, potreste trovarvi a doverle pagare voi.
– Prestate  attenzione al soffitto, eventuali penetrazioni d’acqua e le congiunzioni tra esso e le pareti.
– Non sottovalutate il quartiere dove andrete ad abitare in quanto sarà il vostro habitat e dovete sentirlo vostro per starci bene.
Comprare casa è uno dei migliori investimenti che si possono fare, quindi prestate attenzione a questi suggerimenti e in bocca al lupo per il vostro futuro!

L'asta giudiziaria

Una modo diverso per acquistare un immobile, forse poco conosciuto, è l’asta giudiziaria.
Martello_giudice
Un’asta giudiziaria è un’attività processuale attraverso cui il giudice, a seguito di un’esecuzione immobiliare o di un fallimento, dispone la vendita forzata del bene, al fine di ottenere del denaro con la quale soddisfare i creditori intervenuti nel processo.
Chi partecipa ad un’asta di questo tipo e ha la fortuna di ottenere l’immobile, può avvantaggiarsi del risparmio economico che deriva dall’assenza di spese notarili e di mediazione immobiliare.
Gli unici svantaggi è che per aggiudicarsi l’immobile è necessario possedere immediatamente liquidità sufficiente per pagare e che i tempi dell’asta non sono brevissimi.
Una procedura interessante da tenere sotto controllo e da studiare, ricordandosi comunque di essere comunque accorti e valutare bene lo stato dell’immobile e i dettagli della procedura a cui è sottoposto.
 

Caraffe filtranti: avvertenze

Pare che un’indagine condotta dall’università di Torino su le caraffe filtranti di Auchan, Brita e Viviverde abbia messo in luce che tali dispositivi non rendono l’acqua più potabile, ma per togliere alcune sostanze, ne inseriscono altre di più nocive.
caraffa_filtrante
I filtri ai carboni attivi infatti diminuiscono il ph dell’acqua e aggiungono ammonio o argento necessari ad abbassare il livello di altre sostanze.
Mentre Codacons e Università di Torino si preparano ad agire legalmente con questi produttori, invitano tutti a controllare il foglietto illustrativo delle caraffe prima dell’acquisto o di quelle già in casa e di informarsi ulteriormente in caso di dubbi.
Quindi controllo della caraffa e rimaniamo in attesa di ulteriori notizie per poi decidere che fare….
Stay tuned!
 

Aumento delle bollette…. :(

L’inizio di aprile porta con sè la primavera, ma porta anche una cattivissima notizia.
L’autorità per l’energia elettrica e il gas, che provvede all’adeguamento automatico delle bollette, ha reso noto che con l’inizio di questo mese ci saranno degli aumenti delle bollette che dureranno fino a giugno.
Tensione internazionali e andamento non troppo positivo del mercato non ci hanno aiutato e hanno contribuito ad un +3,9% per l’elettricità e ad un +2% per il gas, che parlando in euro significa una trentina di euro  in più di spese.
candela
O ci affidiamo a fuoco e candele o iniziamo a risparmiare un po’.  Meglio prevenire che curare!