DIFESA DA TICCHIOLATURA E ALTRO

L’annata 2008 è stata certamente molto difficile per quanto riguarda la difesa dalla ticchiolatura. Tutta la stagione, infatti, si è caratterizzata per un andamento meteorologico particolarmente favorevole alla malattia e per problemi
nella gestione della difesa a causa dei lunghi periodi di pioggia, al dilavamento dei prodotti e alla difficoltà, in molti casi, ad accedere ai fondi per fare tempestivamente i trattamenti. Continue reading “DIFESA DA TICCHIOLATURA E ALTRO”

Ancora un po' di colore?

L’estate ci rende allegri e vogliamo dare ancora un po’ di colore alla casa, al terrazzo o al giardino?
Le Impatiens Nuova Guinea fanno per voi. Rigogliose in estate ma dalla durata e tenuta annuale, questa piante si distinguono per la loro strana peculiarità di tenere i semi nella capsula e lanciarli una volta maturi.
Impatiens Nuova Guinea rossa
Hanno un’altezza di 30 – 40 cm, fusti sottili, grandi foglie e fiori nella tonalità del rosa, del rosso e del bianco molti intensi.
Richiedono di essere posizionate in luogo semi-ombreggiato e di essere annaffiate molto frequentemente.
E via al cambio di look!

Bouganvillea

Per dare un po’ di colore alla casa, in piena atmosfera estiva, la bouganvillea è perfetta.
 
Originaria delle zone subtropicali dell’America meridionale, il suo nome deriva da un navigatore francese che durante i suoi viaggi scoprì la pianta. Può essere coltivata all’esterno, ma dove le temperature sono rigide è necessario proteggerla all’interno.
Come tutte le pianti rampicanti, la sua crescita è dipendente bouganvilleaa dei sostegni appositi, che possono essere fili, graticci o altro. L’annaffiatura deve essere generosa d’estate e via via diminuire in autunno e deve essere accompagnata, una volta in settimana, da un fertilizzante.
Con dei fiori graziosi e decorativi è perfetta per dare un tocco di vitalità al terrazzo o al giardino..da conoscere!

La doccia solare

E’ tempo di sole, grigliate in giardino e per i più fortunati un bel bagno nella propria piscina.
Vogliamo essere ecosostenibili? Bene, allora un complemento d’arredo indispensabile è la doccia da esterno.
doccia-solare-nera
Partendo dal fatto che è possibile anche costruirsela da soli, esistono in commercio una vasta gamma di modelli che riscaldano l’acqua contenuta all’interno dei tubi, la miscelano con l’acqua fredda e la erogano ad una temperatura normale (30 °C circa), il tutto senza usare elettricità.
Sono oggetti facili da posizionare e da collegare alla rete idrica, ad esempio quelli della serie sunny, ma anche dal design accattivante come quelli di Poolstar.
Scegli il tuo preferito e via al piscina party!
 

E' tempo di barbeque

La grigliata è un momento davvero eccezionale, sia perché si può organizzare al mare, in montagna e sul terrazzo di casa, sia perché è un momento di ritrovo decisamente divertente.
Molto spesso ciò che crea più problematiche nell’organizzazione è la mancanza dell’attrezzatura adeguata o che si adatta ai limiti di spazio delle nostre dimore.
Le ultime novità nel settore barbeque risolvono i nostri problemi.
barbeque_griglia
Con un ingombro minimo la struttura Sigmafocus ad esempio di appende al muro e si richiude dopo l’uso occupando pochissimo spazio. Seguendo la stessa idea salvaspazio c’è poi il barbeque di FontanaForni che oltre al braciere offre anche dei piani di cottura e quello proposto da Campingaz con i vassoi estraibili. Ma se si vuole proprio esagerare si può puntare sulla cucina da esterno Sunday, un sistema modulare dotato di una serie di attrezzature per rispondere a diverse esigenze di cucina.
Non dobbiamo poi dimenticare le griglie trasportabili che ci possono seguire in tutte le nostre gite.
Non ci resta che scegliere la più adatta a noi e buon appetito! 🙂

Piccoli consigli per innaffiare

Con l’estate e il sole che scotta le nostre piantine spesso hanno bisogno di più acqua. Ecco alcuni accorgimenti:
innaffiatoio
– optare per l’irrigazione a goccia invece che a pioggia (di cui abbiamo già parlato nei post precedenti);
– preferire un’innaffiatura sporadica ma abbondante a quella scarsa ma frequente;
– prima di innaffiare, controllare il terreno e il livello di umidità. Per le piante perenni o annuali lo strato asciutto deve superare i 4-5 cm, per gli arbusti deve superare gli 8 cm;
– effettuare le irrigazioni di notte o la mattina presto quando il sole non c’è;
– per evitare che l’acqua scivoli subito via creare dei piccoli argini attorno alla pianta con terra o erba più alta.
 
 

Irrigazione a goccia

A differenza del metodo tradizionale, l’irrigazione a goccia è un metodo che somministra lentamente l’acqua alle piante, sia depositandola sulla superficie del terreno, sia sulle radici.
irrigatore
Ottimo per combattere gli sprechi e per ottimizzare la nutrizione delle piante è usato per grandi ma anche per piccoli spazi.
E’ costituito la valvole, condotte, microsprayer e gocciolatori ed è facile da installare e reperire.
Che sia comodo anche per il balcone? Da provare…

Maggio e piante aromatiche

Profumi e colori per il vostro balcone? Maggio è il mese ideale per iniziare a coltivare.
Le piante aromatiche donano un tocco di verde alle vostre case. Facili da curare hanno un profumo molto gradevole e sono utili per i vostri piatti prelibati.
basilico
E allora perché non provare?
Tutto ciò che dovete fare è posizionarle in un luogo piuttosto soleggiato, eccetto menta e prezzemolo che preferiscono qualche ora di ombra, usate vasi di terracotta ed evitate di eccedere con l’acqua.
Fatemi sapere come vanno i vostri esperimenti 🙂

Un quadro o un giardino?

Che le piante e i fiori siano ornamentali è una certezza, ma avete mai pensato che la vegetazione possa essere una parete o un quadro?
prato
Ecco una nuova tendenza: erbetta, praticelli e piccole foglie in verticale, all’interno di una cornice.
Una chicca assolutamente eccezionale per il vostro salotto…e magari un giorno riusciremo anche a crearli in fai da tè …

Non solo vasi di terracotta..

Ci sono mille modi per presentare i vostri fiori o le vostre piantine nei vasi di terracotta e far in modo che abbelliscano al meglio terrazzi e giardini.
Il vaso in se è un po’ banale se posizionato così nudo e crudo per terra.
cofanetti-con-piante
Pensate in grande e date sfogo alla creatività. Vi offro un paio di idee:
– creare una piccola scaletta in legno con tre gradini e per ognuno posizionare uno o due vasetti in base allo spazio disponibile. La scala può anche essere decorata o tinta;
– comprare o costruire un piccolo carretto  e creare al suo interno la vostra piccola aiuola (perfetto per il giardino);
– prendere spunto da un appendiabiti con palo e tre piedi, il tipico dell’ingresso e creare una struttura simile con il bastone della scopa e dei porta oggetti (che aggancerete alla struttura con qualche chiodino). Risulterà un palo con tanti piccoli ripiani su cui saranno posizionati dei vasetti;
– Sfruttare le griglie in legno che separano orti e poggioli per far crescere una pianta rampicante o per agganciare delle mensoline porta vaso.
Le idee sono infinite..rinnovate, è primavera!